Si conclude il Global Climate Action Summit: la California prende posizione contro il cambiamento climatico

Terminano oggi i tre giorni di conferenze e meeting a San Francisco dedicati al riscaldamento globale: tra gli ospiti, la sindaca di Assisi

14 settembre 2018

Oggi si conclude il Global Climate Action Summit, evento che ha preso il via il 12 settembre scorso a San Francisco, in California, e che ha coinvolto esperti e cittadini in una serie di conferenze, meeting e relazioni dedicate ai cambiamenti climatici e al riscaldamento globale.

All’evento partecipano anche varie associazioni no profit pronte a manifestare contro i politici che non hanno fatto e non fanno abbastanza per contrastare i gravi problemi ambientali.

Tra i partecipanti al Global Climate Action Summit, vari ospiti noti al grande pubblico, come l’ex vicepresidente americano Al Gore (premio Nobel per la Pace), l’ex segretario di stato John Kerry, l’attore Alec Baldwin, il governatore della California Jerry Brown e la sindaca di Assisi (città gemellata con San Francisco) Stefania Proietti.

La sostenibilità è un tema particolarmente delicato negli Stati Uniti, considerando che sono usciti dall’Accordo sul clima di Parigi a causa delle decisioni prese da Donald Trump. Inoltre la stessa terra che ospita l’evento, la California, è devastata da vari eventi imputabili proprio ai cambiamenti climatici, come tutti gli incendi dovuti ad anni di siccità.

Le tematiche del Summit saranno cinque:

  1. Sistemi energetici sani
  2. Comunità sostenibili
  3. Crescita economica inclusiva
  4. Gestione del territorio e degli oceani
  5. Investimenti per il cambiamento climatico

La California, in questo modo, mira a farsi baluardo di una parte di America contraria alla presa di posizione di Trump.

Tuttavia, nonostante Brown abbia ospitato questo evento ponendosi come "leader climatico", è stato comunque criticato da molti ambientalisti che lo hanno accusato di aver abbandonato alcuni quartieri all’inquinamento causato dalle attività di perforazione per il petrolio e il gas.

Diverse migliaia di manifestanti hanno marciato a San Francisco giovedì prima di bloccare l’ingresso al summit, cantando slogan in cui chiedevano a Jerry Brown di bloccare le trivellazioni. Ci sono stati anche scontri mentre la polizia tentava di mandar via diversi attivisti che si sono incatenati al centro di San Francisco.

Intanto, questa settimana Brown ha firmato un disegno di legge per portare l’elettricità ad essere 100% carbon-free entro il 2045, e un ordine esecutivo che porterebbe a zero le emissioni in tutti i settori, compresi trasporti e agricoltura.